Stiff Little Finger, una breve biografia


A cura di Wolfskin, Mercoledi, 31 marzo 2004


Nel 1977 i Clash sono in tournee in Irlanda e fanno tappa a Belfast, tra il pubblico ci sono alcuni membri di una Rock Band locale, gli Highway Star, da dopo quel concerto la band inizia a suonare punk rock e mutano il nome in Stiff Little Fingers(nome preso da una canzone dei Vibrators).



Qua inizia lâ??avventura dei nostri eroi di Belfast, in uno scenario difficile come lâ??Irlanda di fine anniâ??70 escono allo scoperto con un suono decisamente aspro accompagnato da testi che rispecchiavano al 100% la difficile situazione in cui dovevano vivere! E dopo una serie di live nellâ??Irlanda del Nord arrivano a registrare il primo singolo forti di un giudizio positivo dei giornalisti che esaltavano la band a portabandiera di una nazione.





Esce in 300 copie â??Suspect Deviaceâ?, ma quando John Peel decide di passare il singolo nella sua trasmissione radio, le copie non sono più sufficienti e il songolo viene ristampato in 2000 copie!!! In questo periodo viene commissionato alla band un pezzo â?Alternative Ulsterâ? un singolo da allegare allâ??omonimo giornale, ma la cosa non va in porto e la band usa quel brano per fare uscire il seconodo singolo.





Dopo unâ??accordo fallito con la Island nel febbraio del 79 fa uscire il primo leggendario album â??Inflammable Materialâ? per la Rough Trade e qui finisce la fase della band in cui raccontano le vicende della propria terra dato che si erano da poco trasferiti a Londra. Con questo album la band incontra per la prima volta il Reggae con la stupenda â??Johnny Wasâ? (cover di Rita Marley). Esce un nuovo singolo con il nuovo batterista e questo è anche lâ??ultimo lavoro che esce per la Rough trade, si tratta del cavallo di battaglia â??Gotta Gettawayâ? che in Francia esce in formato 12â? con 4 canzoni in più. Per sugellare il nuovo contratto con la Chrysalis la band butta fuori lâ??ennesimo singolo, politico e anticommerciale per eccellenza, ovvero â??Straw Dogsâ? e parte per un lungo tour europeo.





Tra gli ultimi mesi del 79 e i primi mesi dellâ??80 esce il capolavoro â??Nobodyâ??s heroesâ? più maturo del suo predecessore, ancora in bilico tra grezzo punk rock e stupende ballate Reggae (come nel casi di Doesnâ??t make it all Rightâ?). Questo è il momento dove la band raggiunge lâ??apice del successo grazie anche ai 2 successivi vendutissimi singoli ovvero â?At the Edgeâ? e â??Nobodyâ??s Heroesâ?.





A questo punto esce il live album â?Hanxâ?, registrato a Londra e a Ailesbury. Nellâ??Aprilre dellâ??81 esce il terzo studio album â??Go For Itâ? sulla scia dei suoi predecessori, forse meno caustico e più rock senza dimenticare le proprie radici come nel caso del pezzo â??Piccadilly Circusâ? che racconta la vera storia di un loro amico che scappa da Belfast per rifugiarsi a Londra trovando la stessa dura condizione.





Un altro paio di singoli e un Ep, e la band ci porta al quarto album â??Now & thenâ? con pochissimo del classico suono degli Stiff e molta più melodica porta la band nel gennaio dellâ??83 a sciogliersi entrando di diritto tra i gruppi che hanno rivoluzionato il modo di suonare e intendere il punk.





La band si riunisce poi diverse volte a partire dal 1987 per festeggiare i 10 anni, poi dal 1991 fino ai giorni nostroi appaiono ancora per dei live sempre in grossi festival soprattutto in inghilterra e da poco sono tornati in Italia per presentare il nuovo album â?Guitars and Drumsâ?, un ritorno alle origini... Ma questa è unâ??altra storia.. Poi negli anni a seguire sono uscite un pacco di raccolte live.. Eccovi la discografia essenziale e ancora reperibile per merito di alcune ristampe!!!


Contenuti correlati